Archivio per Sentenze

L'espressione 'lei non capisce un c…' rivolta al capo è reato. Lo stabilisce la Corte di Cassazione, con sentenza n. 243 dello scorso 7 gennaio.
La frase contestata è stata pronunciata durante un diverbio tra datore di lavoro e dipendente e non è stata digerita dal primo che ha portato la questione in Tribunale. Leggi tutto

Avvocati indefessi. Non è risarcibile il tempo impiegato a rincorrere la giustizia.

La sentenza del 4 dicembre 2012 n. 21725 della Corte di Cassazione ha respinto il ricorso di un legale che aveva chiesto 458mila euro di danni al Ministero della Giustizia per disservizi che gli avevano imposto una qualità della vita bassa e disagi estremi nello svolgimento del suo lavoro.Leggi tutto

Se ultimamente era la pirateria degli internauti quella da scongiurare, adesso, si torna alla pirateria navale, con una sentenza che va a condannare i fautori di un assalto alla nave mercantile “Montecristo” dello scorso anno.Leggi tutto

Dopo la separazione dei genitori, il bambino è affidato alla madre che convive con un’altra donna. La Corte d’appello di Brescia ha confermato la decisione del Tribunale per i Minorenni e respinto il ricorso presentato dal padre.
Si tratta di una sentenza storica, la n. 601 dell’11 gennaio 2013 della Cassazione Civile.Leggi tutto

L'evasione fiscale è un fenomeno comune in tutte le categorie sociali, anche tra gli avvocati. Emblematico il caso di alcuni avvocati evasori di Ravenna, scoperti dalla Guardia di Finanza, tramite controlli incrociati tra il reddito dichiarato e il tenore di vita di ognuno.Leggi tutto

Una lista nera per punire tutti i funzionari legati al caso delle Pussy Riot, tre ragazze del gruppo punk russo condannate a due anni di detenzione per "teppismo motivato da odio religioso" dopo una loro performance nella cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca, il 21 febbraio scorso, quando incappucciate e con chitarre elettriche e amplificatori, hanno recitato una "preghiera punk" chiedendo alla Madonna di "cacciare Putin" dal potere.Leggi tutto

Con sentenza n. 47604 del 18 ottobre 2012, depositata il 7 dicembre 2012, le Sezioni Unite penali, chiamate a decidere "se integra il reato di istigazione all’uso di sostanze stupefacenti la pubblicizzazione e la messa in vendita di semi di piante idonee a produrre dette sostanze, con l’indicazione delle modalità di coltivazione e della resa", hanno affermato che Leggi tutto

Una sentenza sconvolgente, ma l'Aquila adesso, ridotta alla fame, festeggia. Con la sentenza del 22 ottobre 2012, il giudice del tribunale dell’Aquila condanna a sei anni di reclusione i membri della Commissione Grandi Rischi, che alla riunione del 31 marzo 2009, pochi giorni prima dello sconvolgente terremoto che ha piegato la città, avevano minimizzato le probabilità di una forte scossa sismica. Leggi tutto

È lecito rinfacciare l'incapacità sul lavoro, senza screditare la persona. Lo ha deciso la Cassazione nella sentenza 32987/12 dopo il caso di un avvocato cinquantenne di Teramo che in una corrispondenza al suo collaboratore nel foro abruzzese lamentava la “banale ignoranza dei propri doveri professionali”.Leggi tutto