Ricerca per ' video'

Truffe Bancomat? Le banche sono responsabili dei danni al cliente

Una sentenza della Corte di Cassazione, Sez. I Civile, del 19 gennaio 2016, n.806, ricordando anche la sentenza della Cassazione, n. 13777 del 2007, stabilisce che “per il caso di utilizzazione illecita da parte di terzi di carta bancomat trattenuta dallo sportello automatico” anche a fronte di un'esplicita richiesta della parte, sono necessarie “da parte dell'istituto bancario delle misure idonee a garantire la sicurezza del servizio da eventuali manomissioni”.

Leggi tutto

Intervista all'avvocato Maurizio Reale: come cambia la professione forense?

L’informatizzazione forense non ha solo modificato la trasmissione degli atti in Cancelleria, ma ha rivoluzionato la professione.

L’avvocato Maurizio Reale, membro del Gruppo di lavoro della Fondazione Italiana per l’Innovazione Forense, in un’intervista video a Wolters Kluwer, ha spiegato la situazione attuale in cui “gli avvocati hanno dovuto rivedere l’impostazione dello svolgimento della loro attività”.

Leggi tutto

Quali sono i requisiti necessari per le notifiche via PEC (Posta elettronica certificata) in proprio? 
Il Consiglio Nazionale Forense attraverso la Fondazione per l’innovazione e l’informatica forense (FIIF) ha avviato la pubblicazione, sul canale YouTube ufficiale, di una serie di tutorial per agevolare gli avvocati nel passaggio al Processo Civile Telematico e alla digitalizzazione di alcuni procedimenti.

Leggi tutto

Che tipo di Avvocato sei? Fai il Test.

Scopri che tipo di Avvocato sei partendo da una semplice domanda: "Se fossi una borsa, quale saresti e colma di cosa?"

Abbiamo raccolto in un video l'esperienza di alcuni tuoi colleghi per sapere chi sono e quanto tempo libero possiedono, somministrando un test elaborato da uno specialista con un team di legali che adesso proponiamo anche a te.

Leggi tutto

Social: moda passeggera o opportunità per gli studi legali?

I social media non sono una moda passeggera. Oggi i social rappresentano la comunicazione, lo storytelling, il marketing. I social media sono flessibili, nel senso che cambiano nel tempo e ti garantiscono diversi risvolti positivi in campo professionale. Ad esempio, Twitter ha iniziato come un modo per inviare aggiornamenti di stato brevi e rapidi e oggi è una fonte di notizie o un modo per organizzare gruppi sul web. Google+ è in continua evoluzione con la sua funzione Hangout, per tenere videoconferenze con più utenti, considerata un’opportunità per gli avvocati negli Stati Uniti.

Leggi tutto

Innovazione tecnologica, visibilità e interazione con il cliente. Come si combinano oggi questi tre elementi nella professione forense? Wolters Kluver Italia punta al web, con AvvocatoMyWeb, dove ogni studio legale può avere il suo sito web professionale, deontologicamente corretto e originale in tre semplici passi: scegliere il modello di sito web tra la vasta scelta di siti disponibili, personalizzarlo con i propri servizi e con un click andare subito on line.Leggi tutto

Contenuti mobile-friendly: ecco come il cambiamento di Google interessa gli avvocati

Google ha recentemente annunciato che a partire 21 aprile l'uso del mobile-friendly sarà un parametro che condizionerà i risultati di ricerca.

Questo cambiamento avrà un impatto significativo per gli utenti che troveranno molto più facilmente risultati di ricerca di alta qualità, ottimizzati per il loro smartphone. Di contro, i siti web che non sono mobile appariranno in basso nelle SERP.

Il cambiamento di Google interessa anche avvocati e studi legali. Dopo tutto, si pubblicano più contenuti per dimostrare le competenze, per costruire relazioni e mantenere i rapporti coi clienti. Tanti studi legali hanno acquistato siti web, altri pagano servizi di SEO (Search Engine Optimization) e altri scrivono su blog legali.

Leggi tutto

Dal momento che l’attività di avvocato può risultare noiosa e pesante, occorre pensare a soluzioni che anche online permettano ai clienti di trovare e scegliere voi e non i vostri competitors. Questo può avvenire con blog, sito web, social media e video.

Scrivere su temi caldi può farvi raggiungere da tanti clienti, ma occorre avere chiari gli argomenti su cui si desidera dissertare.

Leggi tutto

"Tolleranza zero contro la pedopornografia", ha sottolineato lo staff di Facebook, dopo la pubblicazione di un video pedopornografico, rimasto alcune ore visibile sul social network prima di essere bloccato.Leggi tutto

« Precedenti 1 2