Leggi a favore degli animali. Una sentenza emessa a marzo scorso dal Tribunale di Lanciano, in provincia di Chieti, rende lecito il diritto del cane ad abbaiare. La causa civile, seguita dal giudice Giancarlo de Filippis, ha visto una famiglia con due cani (un pastore tedesco ed un Bracco) citata in giudizio dai vicini perchè disturbati dal continuo abbaiare dei due animali.

Il magistrato ha stabilito che il cane ha il diritto di abbaiare, quando si tratta di difendere l’abitazione del proprio padrone, ovviamente entro i limiti della tollerabilità. La famiglia citata in causa risiede in una zona di aperta campagna, quindi i cani sono le guardie di sicurezza sul loro territorio.

L’avvocato della famiglia chiamata in causa, Silvio Rustignoli, ricorda gli articoli 544 bis e seguenti del codice penale, l’art. 5 della Legge 189 del 2004 e la ratifica della Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia, che sanciscono l’obbligo morale dell’uomo di rispettare i loro diritti.

4 commenti

06.05.2015

Manuele

Uno dei due cani è stato vittima di un avvelenamento ed è deceduto solo dopo una settimana dalla sentenza.

21.09.2014

renatog

visto che il cane ha diritto di abbaiare mettitelo sotto la finestra della tua camera da letto ...... est chiaro che il cane abbaia x segnalare qualcosa al padrone ed èst chiaro che ilpadrone deve agire di conseguenza e non pretendere che ilcane rompa i timpani e il resto ai vicini.....

08.08.2013

anna piano

Il cane ha diritto di abbaiare perché fa parte della sua natura. C'è sempre una ragione collegata omenocon l'interesse umano. L'uomo si deve rendere conto che sulla terra esiste anche il Regno degli animali e dei Vegetali che come tali (regni sovrani) devono essere rispettati.

29.06.2012

anna

forte!

Scrivi un commento

 
 
 
 Il codice visualizzato fa distinzione tra le lettere maiuscole e quelle minuscole.