Ricerca per ' evasione'

La sentenza n. 24816 della Corte di Cassazione, depositata il 6 giugno 2013, ha stabilito che rischia una condanna penale senza le attenuanti generiche il professionista che riceve dal cliente una parte del compenso in nero. La sottofatturazione attuata mediante una frode può portare alla reclusione del professionista.

Leggi tutto