Ricerca per ' ministro'

"I grandi mercati che tornano - Istituzioni e professioni a supporto dell’internazionalizzazione" è un meeting internazionale che si svolgerà a Bari, presso la Fiera del Levante, per il secondo anno consecutivo, organizzato da Polis Avvocati e Italy World Services, con il Patrocinio della Regione Puglia, in collaborazione con Camera di Commercio di Bari e Ordine degli Avvocati di Bari.

Leggi tutto

Il Decreto Legge 132/2014 su “Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri  interventi per la definizione dell’arretrato in materia di processo civile” è entrato in vigore dal 13 settembre 2014, a seguito della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. Ora il decreto dovrà passare il vaglio del Parlamento ed entro 60 giorni dovrà essere convertito a tutti gli effetti in legge dello Stato, a pena di decadenza.

Quali sono le novità e quali le criticità?

Leggi tutto

Il prossimo 13 settembre entra in vigore il decreto legislativo 155 del 7 settembre 2012 che prevede la soppressione di 30 tribunali considerati “minori”, 220 sezioni distaccate e 667 uffici dei giudici di pace.Leggi tutto

Ddl Lavoro Autonomo e Lavoro Agile approvato dal Cdm

Avvocati, liberi professionisti, titolari di contratto di collaborazione (co.co.co.) e partite Iva (no imprese) dovranno essere pagati entro 60 giorni dalla ricezione della fattura e ogni pattuizione che stabilisce un termine superiore sarà considerata abusiva.

È questa una delle tante novità contenute nel ddl sul lavoro autonomo, approvato dal Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro del lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti.

Leggi tutto

Il CNF esprime soddisfazione per la firma del 10 marzo scorso, da parte del Ministro Guardasigilli Andrea Orlando, del nuovo decreto ministeriale che aggiorna i parametri forensi, cioè i valori di riferimento per i compensi stabiliti dal giudice agli avvocati, ma anche per le prestazioni a soggetti pubblici e privati, in caso di disaccordo tra avvocato e cliente. Leggi tutto

Rilancio economico del Paese e tema della giustizia sono correlati. Le priorità sul fronte giustizia per il ministro Anna Maria Cancellieri sono processi più brevi e la certezza della pena. Il ministro è favorevole all'amnistia e al reinserimento lavorativo degli ex detenuti.
Per Giulio Terzi, ex ministro degli Esteri la riforma della Giustizia è la chiave per la competitività del Paese. Lo scrive sulla sua pagina Facebook in una lunga riflessione:Leggi tutto

La svolta digitale nei rapporti con la Pubblica Amministrazione è stata stabilita con la Legge n. 244/2007 (Finanziaria per il 2008) e solo dopo sei anni il Ministro dell'economia e delle finanze è riuscito nell'intento di emanare il decreto 3 aprile 2013 n. 55 per la sua realizzazione e regolamentazione: già dal 6 giugno 2014 alcuni enti della Pubblica Amministrazione non accettano più fatture che non siano trasmesse in forma elettronica.

Purtroppo non basta la PEC e un file pdf per digitalizzare una fattura, ma è stato istituito un sistema informatico di interscambio che coinvolge un ente centrale, quello delle Agenzie delle Entrate che si occupa dello smistamento delle fatture, ed enti terzi come i liberi professionisti e le Pubbliche Amministrazioni. 

Leggi tutto

La Giunta dell'Organismo Unitario dell'Avvocatura contesta il progetto del Governo, "Destinazione Italia", presentato il 18 settembre scorso. Tra i nodi controversi: il tribunale delle imprese, il processo civile, le materie relative al "lavoro", la mediazione obbligatoria. Su questa ultima questione Nicola Marino, presidente dell’OUA, ha ricordato che “il 20 settembre scorso è entrato in vigore un sistema che nella sue precedenti applicazioni ha già dimostrato di essere un completo fallimento.Leggi tutto

Il Presidente dell’AIGA, Dario Greco, commenta le parole del Ministro alla Giustizia Annamaria Cancellieri durante un convegno di Confindustria.
“Già sabato scorso il Ministro Cancellieri aveva avuto una grave caduta di stile, affermando di volersi togliere dai piedi gli avvocati. Ma avere definito l’Avvocatura italiana quale una grande lobby, proprio a casa di Confindustria, è una vero e proprio stravolgimento della realtà”.Leggi tutto

« Precedenti 1 2