Avvocati: cosa pubblicare sui social network?

I social media non sono solo un canale per parlare della vostra attività 24 ore al giorno 7 giorni su 7. L’esperienza di molti professionisti rivela che il successo deriva dall’equilibrio tra la condivisione della propria professionalità e quella della propria personalità.

Non abbiate paura di condividere i vostri interessi personali, tra cui sport, buon cibo e vino. Non esagerate con foto della vostra famiglia o dei party con gli amici. Non condividete canzoni e link su amore o tristezza. Dimostratevi energici e vitali ma anche riflessivi e profondi con le vostre impressioni su quello che accade intorno a voi.

I potenziali clienti sono alla ricerca di una persona reale con cui connettersi e che può guidarle attraverso imprese importanti, che riguardano la sfera finanziaria o questioni personali.

Uno degli esempi da seguire su Twitter è Frank Aquila, avvocato a M&A/Corporate Governance ed editorialista del BusinessWeek.

I suoi tweets sono puramente personali, come scrive nella sua descrizione, e non costituiscono un sostegno al contenuto citato. Frank Aquila, @FAquila su Twitter, già dal nome scelto che nella pronuncia allude ad altro in inglese, è stato nominato un legale ribelle dalla ABA Journal, ma affascina i suoi 3.600 seguaci con articoli scelti dalla rete, tweets penetranti e talvolta umoristici.

Tutti vorrebbero un avvocato come lui per risolvere le proprie questioni.

AvvocatoMyWeb ti fornisce degli strumenti efficaci per emergere nel caos della rete. Visita il sito web.