Prima di un sito web, ogni avvocato deve avere un account Google, per essere presente sui motori di ricerca e fare in modo che la sua sede sia raggiungibile facilmente.

Per chi si è avvicinato al web da poco tempo, può essere difficile comprendere tutte le utilità e i servizi di Google. In breve, con un unico account (gratuito) è possibile accedere a tutti i suoi servizi: Google Plus, Maps, Gmail, YouTube, My Business e perfino Analytics per analizzare le statistiche del proprio sito web.

Gli utenti utilizzano i motori di ricerca come Google per le loro ricerche, anche da smartphone. Uno dei principali aspetti da non sottovalutare quando si è titolari di un’attività è di essere raggiungibili. È importante quindi segnare su Google Maps il nome del proprio studio legale, di modo da dare visibilità alle indicazioni stradali e ad altre informazioni di contatto.

Uno strumento utile ed efficace di Google per questo scopo è Map Maker che consente di aggiungere e aggiornare dati geografici visualizzabili da milioni di utenti su Google Maps e Google Earth. Condividendo informazioni precise sulle attività, aiutate gli utenti a trovare ogni luogo facilmente e migliorate le mappe rendendole corrispondenti alla realtà. Gli aggiornamenti verranno esaminati e, una volta approvati, verranno visualizzati online in tutto il mondo.

Per aggiungere un’attività su Map Maker, accedete a www.google.it/mapmaker con un account Google. Fate clic su Aggiungi in alto nella home page di Map Maker. Selezionate Aggiungi un luogo dal menu a discesa, quindi scegliete la visualizzazione Satellite della mappa in alto a destra e aumentate lo zoom sull'area desiderata. Spostate l’indicatore rosso di Google Map Maker sulla cima dell'edificio in cui ha sede la vostra attività. Selezionate una categoria dal menu a discesa o iniziate a digitare nella casella per cercare una categoria. Inserite il nome dell'attività nel campo Nome  e fate attenzione perché sarà indicizzato da Google. Fate clic su Continua per aggiungere ulteriori dettagli nel riquadro di sinistra, come sito web e orari di ufficio. Infine, cliccate su Salva per salvare il vostro luogo.

Il luogo sarà visibile quasi subito (anche meno di 24 ore), tranne se ci sono revisioni in corso.

Un servizio altrettanto utile per professionisti e attività commerciali è Google My Business che vi mette in contatto con i clienti che vi cercano sul motore di ricerca Google, ma anche su Maps e Google+.

Dalla pagina personale di Google My Business, inoltre, si può visionare in un’unica schermata la propria pagina Google+ (contenente le info che andranno sulle mappe), recensioni, pagina YouTube e Google Analytics con le statistiche del proprio sito web, magari sviluppato con AvvocatoMyWeb.

Per iscriversi, andate sul sito di Google My Business, cliccate su Inizia ora, poi su Non hai un’attività commerciale? e scegliete tra Esercizio Pubblico, Brand, Servizio.

Inserite il nome dell’attività, ad esempio "Studio Legale Mario Bianchi", con l’indirizzo nella barra di ricerca, quindi cliccate su "Ho inserito correttamente il nome e l’indirizzo. Fammi inserire i dettagli completi relativi all’attività". Quindi continuate ad inserire i dati.

Se il vostro indirizzo non ha un numero civico o Google non riesce a trovarlo, potete segnare la posizione della vostra attività commerciale direttamente sulla mappa. Accedete alla vostra pagina su Google My Business, cliccate su Modifica a destra sulla pagina, quindi fate clic sull'icona a forma di matita a destra in corrispondenza dell'intestazione Indirizzo. Inserite l’indirizzo seguendo le linee guida precedenti. Fare clic su Salva. Se Google non riesce a trovare il vostro indirizzo viene visualizzato il link Hai problemi? Aiutaci a trovare il tuo indirizzo. Fate clic sul link.

Verrà visualizzata una mappa con una puntina rossa che rappresenta l'ingresso della sede della vostra attività commerciale. Si può fare clic su questa puntina e trascinarla sull'ingresso dell’attività commerciale sulla mappa. Potete utilizzare i pulsanti +/- nella parte in alto a sinistra dello schermo per aumentare e diminuire lo zoom.

Quando siete sicuri di avere segnato la posizione dell'ingresso della vostra attività commerciale, fate clic su OK. Tenete presente che le vostre modifiche potrebbero essere sottoposte a un controllo di qualità prima di essere pubblicate online.

Google+ è utile per chi pubblica spesso contenuti e status, anche senza un blog o sito web perché anche gli status sono indicizzati e possono apparire tra i risultati di ricerca degli utenti. Per scrivere correttamente un post su Google+, si può inserire un testo tra gli asterischi che rappresenti un titolo (ad esempio: *Come denunciare un condomino rumoroso e vincere*), un paragrafo che spieghi il contenuto del titolo (ad esempio una sentenza) e alcuni hashtag (ad esempio: #avvocati #sentenze). Quindi, salvare. Il testo tra gli asterischi sarà salvato con il grassetto e avrà maggiore rilievo nelle ricerche di Google.  

La pubblicazione costante di post su Google+ vi consentirà di essere inseriti nelle cerchie di tanti utenti e di apparire tra i risultati di ricerca di Google sempre più spesso, soprattutto tra gli utenti che vi hanno già letti, proprio come accade nella vita reale quando per un problema tendiamo a chiamare sempre gli stessi amici che hanno già risolto una nostra difficoltà in passato. Google, in breve, vi carica di autorevolezza e dà valore all’esperienza, almeno quella virtuale.