Una buona comunicazione in cui le informazioni fluiscono in entrambe le direzioni è fondamentale per il successo di qualsiasi pratica legale e per consolidare il rapporto tra avvocato e cliente.

Tuttavia, gestire le relazioni avvocato-cliente può, di volta in volta, essere impegnativo. C'è sempre la possibilità di incomprensioni durante la comunicazione con i clienti, ma gli avvocati devono essere in grado di ridurre al minimo questi rischi.

Ecco alcuni suggerimenti per mettere in atto una buona comunicazione tra avvocato e cliente:

Pazienza. A volte i clienti possono avere difficoltà ad assorbire o accettare i consigli forniti dal loro consulente legale, ma è importante per gli avvocati prendersi il tempo per spiegarsi e assicurarsi che il cliente capisca la consulenza fornita.

Realismo. Le comunicazioni avvocato-cliente possono essere influenzate da aspettative non realistiche di un cliente non disposto a riconoscere o accettare una situazione da voi prospettata. Questa può essere una sfida importante per gli avvocati e, in alcuni casi, il cliente può rifiutare di accettare l’assistenza.

Trasparenza. È necessario che gli avvocati forniscano una consulenza trasparente ai clienti, anche se questo significa dare informazioni e suggerimenti a clienti difficili. Gli avvocati, in particolare, devono essere pronti a dare ai clienti una consulenza basata in parte sulla propria esperienza di avvocato e, in secondo luogo, sulla competenza.
Se non si riesce a fornire ai clienti una consulenza chiara in merito al loro caso, si possono generare aspettative irrealistiche. Se non sono soddisfatte queste aspettative, sarà impossibile sviluppare un rapporto di fiducia con il cliente che potrà compromettere la sua reputazione con cattiva pubblicità.

Coinvolgimento. In ogni fase, l’avvocato deve instaurare con il cliente una comunicazione bidirezionale, coinvolgendolo nelle decisioni ed evitando un linguaggio troppo tecnico. Un linguaggio semplice è sicuramente più efficace e deve essere vicino a quello del cliente per poter creare un rapporto di fiducia.

Accessibilità. Un buon avvocato è sempre raggiungibile perché il cliente deve potersi fidare e deve poter contare su di lui, soprattutto in caso di emergenza.

Reputazione. Un sito web firmato Wolters Kluwer, un blog, pagine social, pubblicazioni: tutto è necessario per costruire la reputazione dell’avvocato e per fare in modo che sia riconosciuto nel suo campo e possa ispirare fiducia in chi lo sceglie. Chiedi a Il Software Legale una consulenza per affermarti sul web migliorando la tua comunicazione online.