Avvocati, siete iscritti a Twitter? I tweet appaiono su Google

Google mostrerà i tweet tra le SERP, ovvero tra i risultati di ricerca. Con questa mossa, Twitter punta a incrementare traffico e utenti, Google, dal canto suo, avrà accesso al mezzo miliardo di tweet che vengono pubblicati ogni giorno, in tempo reale, fornendo risultati completi e aggiornati agli utenti.

Iscriversi al social del microblogging oggi è una necessità, non solo perché i tweet saranno presto indicizzati su Google, ma perché chiunque stia cercando il vostro nome su Google, vedrà anche il vostro account e i vostri tweet tra i risultati di ricerca e saprà che siete più innovativi rispetto alla maggior parte degli avvocati e conoscerà il vostro modus operandi.
L’accordo siglato tra Google e Twitter nel febbraio scorso diventa adesso operativo negli Usa e per i dispositivi mobili, ma sarà nei prossimi mesi estesa anche ai pc e agli altri Stati.

Con il Processo Civile Telematico, con Kleos, con l’esigenza di consultare mail e contatti ovunque, smartphone e tablet sono diventati strumenti di lavoro. E i social dimostrano di essere canali privilegiati per attirare nuovi clienti e farsi conoscere. Tra qualche mese, quando la novità arriverà anche in Italia, occhio ai tweet che pubblicate!